8 marzo 2011

Tovagliette neoromantiche


La colazione più chic? Il pranzo più cult?... la cena più cool?
Adesso si fa con queste tovagliette deliziose, tra flower art e design d'arte.
Il risultato è che le creazioni handmade di "piccole artigiane" sono sempre più complementi d'autore.
La passione è fonte d'ispirazione anche per le "sartine", che creano pezzi unici di vero design!



3 commenti:

  1. ;-))) Mi piace moltissimo!!! Renata.

    RispondiElimina
  2. Ho dovuto ingrandire la foto per capire se fosse dipinto o cucito: un'opera d'arte dipinta col filo.

    RispondiElimina
  3. Ciao Renata, ciao Mem...
    Mi fa piacere che vi piaccia l'immagine così presentata, nonostante sia poco esplicativa di una tovaglietta... non avendola ancora confezionata del tutto.
    Comunque, si tratta di una delle mie solite prove,
    di qualche tempo fà: su un pezzo di tessuto d'arredamento, in cotone con trama a rilievo, ho usato i pastelli ad olio applicando qualche tocco di colore che steso come in un foglio di carta ruvida ha messo in evidenza la qualità della superficie. Poi ho applicato un filato grosso fermandolo con un punto-ricamo a macchina...
    Insomma, come dico sempre, la pittura su stoffa unita alle tecniche da ricamo e cucito possono dar vita a infinite possibilità espressive.
    Qui si tratta solo di una banale prova fatta d'istinto senza progettazione nè altro. Ma la mostro solo per dare uno spunto, che può essere più comprensibile di quando una creazione sta a livelli più articolati.
    Non sò se mi sono spiegata!

    Grazie di aver apprezzato!!
    Vi abbraccio.

    RispondiElimina