29 novembre 2013

Collezione "Righe e Rose". Recycled fashion in floral style


 
moda riciclata in stile floreale



































Con l'utilizzo della carta velina sul retro dei capi, il lavoro di appliquè è facile e perfetto.





Rose azzurre su una camicia tinta a mano.








E le righe?... non ci sono?



Qualche esperimento di tagli e intrecci.

















Beh, quest'ultima non doveva essere tagliata, ma servirà per continuare gli esperimenti ...





Ho deciso: le righe ci saranno in primavera!





Un'altra camicia da personalizzare









Ed una particolare maglia, bianco latte con classiche rose





Pantaloni, gonne, calze...
tutto a righe da abbinare alle rose.


In primavera...





23 novembre 2013

Sciopero delle donne - 25 Novembre 2013


"Sciopero è la parola suggestiva - ma scomoda – che ha contaminato la nostra campagna politica contro il femminicidio in tutti questi mesi. “Come possiamo attuarlo?” ci avete chiesto, in decine e decine di mail. E come averne la copertura sindacale e l’agibilità senza incorrere in sanzioni e procedimenti disciplinari, o peggio ancora, in licenziamenti?

Anarkikka



 
Care amiche, care compagne, car@ tutt@,
per chiarezza è utile sapere che nessuno sciopero propriamente detto è stato proclamato da Cgil, Cisl e Uil. Come esempio, citiamo dal sito della Cgil che, per lunedì prossimo 25 novembre “invita le lavoratrici e i lavoratori a partecipare alla Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, nel quadro di una vasta e articolata mobilitazione nazionale, che vede i territori impegnati con iniziative sindacali unitarie fuori e dentro i luoghi di lavoro”. Nel frattempo, i sindacati di base Usi e Slai Cobas per il Sindacato di classe hanno invece indetto lo Sciopero. Ecco dove e come si articolerà: a Palermo, nella scuola, al Policlinico, nelle cooperative sociali; a Taranto tra..."

continua a leggere qui

 ..."Insomma, si può fare. E allora usciamo e fermiamoci nei luoghi di lavoro, garantiti e precari, usciamo di casa e dalle incombenze quotidiane di cura, assistenza e quant’altro (chiedendo anche agli uomini , almeno per quel giorno, di fare loro ciò che noi facciamo d’abitudine!). Facciamo pesare la nostra assenza e facciamo tutto questo in rosso, così che anche chi non potrà fermarsi neanche per dieci minuti darà un segnale visibile - con foulards, guanti, cappelli, giacche di quel colore - e di identità, come abbiamo voluto fare noi con le magliette disegnate da Anarkikka. Esponiamo ovunque drappi, tappeti, stoffe rosse: uniamo il paese con il filo rosso della forza e della protesta!
Di tutto questo, poi, mandateci le foto così avremo un racconto collettivo del 25 novembre e chi vuole può..."  continua a leggere qui




Credits:
Novembre 2013 Anarkikka for Lo Sciopero delle donne.

Testi, illustrazione e grafica di Stefania Spanò  (Anarkikka)




21 novembre 2013

Braccio di ferro a punto croce


Un ricamo per confezionare uno zainetto.
È ancora da completare ma promette bene. Certo, occorrerà un po' di pazienza, ma mi sta tornando l'ispirazione del ricamo e credo che inizierò dal punto croce (come sempre), per continuare con gli amati punti classici...
rigorosamente da non-esperta. Giusto per divertirmi!





Trapunte e lenzuolini per culle e lettini

Per bambole e bambini...
Double-face, in cotone, con lavorazione patchwork e appliqué.
Copertine per regali chic.

Babies and dolls!
Creazioni handmade by Loryan Corona


















10 novembre 2013

Come fare grembiuli dalle camicie riciclate. POPO!


Abbigliamento riciclato. Popo - recycle for children.

Come fare grembiuli per bambini dalle camicie di mamma e papà.
In stile riciclato!








Breve Tutorial:

- tagliare il colletto e i polsini, cercando il più possibile di non tagliare stoffa utile, ovvero togliere solo le parti suddette e facendo in modo di effettuare un taglio dritto, per non dover poi ulteriormente rifilare la stoffa e quindi rimpicciolire la parte utile.

- decidere quale sarà il davanti: quello con i bottoni o senza.
- procurarsi un pezzo di maglina bianca o in tinta con la camicia che servirà per creare il colletto.

Questa maglina può essere sia liscia che a costine.
La vendono anche già pronta in merceria, ma possiamo benissimo riciclarla da altri indumenti.
A seconda dei gusti personali si può decidere di rifinire le maniche con polsini oppure con un pratico elastico.
Si prepara così: calcolare la misura del polsino, sia in larghezza che in lunghezza (giro polso).
La larghezza va calcolata doppia, infatti il polsino è costituito da due strati di maglina intera. 
Per il colletto si misura il girocollo e, se il taglio necessario a eliminare il colletto di camicia risultasse ampio si fanno prima delle piegoline sullo sprone e se non bastano per rimpicciolire il girocollo, si possono fare anche per la parte dietro del grembiule.
Poi si cuce la maglina doppia lungo il perimetro del girocollo

Eventuali tasche o stoffa in eccesso possono essere utili per applicare tasche al nostro grembiule, ed anche se la stoffa non bastasse, perchè non intera ma in pezzi piccoli, si può benissimo unirli e decorare con una spighetta o serpentina.

Controllare la lunghezza e se è eccessiva fare una ripresa poco prima dell'orlo.

Bottoni e piccole applicazioni decorative completano il grembiule.













Piegoline sul davanti per ottenere la giusta larghezza  e bordo decorativo poco prima dell'orlo, per la lunghezza che ci occorre.