Passa ai contenuti principali

Il gentile soffio si muove. In silenzio, invisibile.

Altri due paesaggi:



Commenti

  1. Come al solito la tua sensibilità mi zittisce... Dire che è splendido è riduttivo. Grazie per darmi la possibilità di fermarmi a riflettere :)

    RispondiElimina
  2. Lina, sei tanto gentile!... e sempre la benvenuta.
    grazie a te, per le tue parole, che sono una speranza per me!

    RispondiElimina
  3. E' davvero splendido il tuo lavoro. vania

    RispondiElimina
  4. Quello che stò tentando di ottenere con la stoffa è un effetto sfumato, velato, senza contorni definiti,
    insomma delle forme fluide che si avvicinano alla pittura.

    Ma non è facile!...abolire le linee troppo nitide che separano le cose e ottenere il colore per "velature"
    (in questo caso, ancora molto abbozzato, per mezzo della sovrapposizione di strati di organza).

    Perciò, sono ancora alla ricerca dell'effetto
    infinito e non definito, illimitato anzicchè delimitato. Come un'evoluzione, dal modo lineare a quello pittoresco.

    Per quanto riguarda il risultato finale in genere, spero non sia un luogo inaccessibile
    e soprattutto che vi dimori la sensualità che immagino quando
    cerco di isolare una "macchia di stoffa" tra le idee.

    Sono troppo lontana ancora, da tutto questo!

    grazie per l'apprezzamento, Vania!
    a presto... :)

    RispondiElimina
  5. La tua meta e la strada che stai percorrendo per raggiungerla mi affascina molto...

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacere Maria Teresa...
    tengo in gran conto la tua opinione!!

    RispondiElimina
  7. son senza parole....sembra proprio dipinto e non fatto con le stoffe....è meraviglioso
    le sfumature sembrano avvolgerti e portarti all'interno....e dici di essere ancora lontana da quello che vorresti ottenere!!!

    RispondiElimina
  8. Cathy!!... è una gioia che tu sia qui!

    Voglio fare quello che la mia immaginazione desidera. Con le stoffe.
    Sarà un pò come disegnare.

    grazie per il tuo pensiero!
    a presto... :)

    RispondiElimina
  9. Bellissimo!!!
    Non ci crederai (sono rimasta un po perplessa anch'io).
    Sono arrivata qui dal blog di Vania e non sapevo fosse il tuo.
    Ho visto questa magia, ho ingrandito la foto per studiarla ed ho pensato a te ed ai quadri che stavi riproducendo su stoffa con la stoffa.
    Ho pensato:" Ora lascio un commento: troppo bello per passare inosservato!"
    ...e dai commenti capisco che è opera tua!!!! Ahahaha

    Un abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
  10. Ci credo, visto che me lo dici tu... ma certo è curiosa la faccenda!...ahahahhah... ho forse già un mio stile personale? mah, può darsi!
    lusingata che, qualunque cosa fosse, ti abbia ricordato i miei piccoli esperimenti precedenti con i tessuti
    e che tu ritenga questo lavoro una magia!!

    grazie, Laura.

    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ogni tanto ritorno a guardare questo lavoro...è uno spettacolo!

    RispondiElimina
  12. Maria Teresa!... spero di riprenderlo quanto prima, mi ci devo dedicare senza distrazioni di altri lavori. Visto che non ho un progetto preciso e neppure tecniche che mi possano far andare spedita senza pensare a niente.

    Man mano che procedo cerco di capire come ottenere l'effetto che mi interessa, ma anche a livello tecnico devo capire come trattare stoffe e fili... e le caratteristiche dei vari materiali e degli strumenti che si possono utilizzare per un lavoro come questo.
    In ogni caso non sono delusa di questi primi risultati, perciò... andrò avanti per scoprire sempre più le possibilità espressive della manipolazione dei tessuti.
    Ciao, Mari...
    Un bacio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Palla di Stoffa con Sonaglio - Tutorial

Palla di Stoffa con Sonaglio




materiali:
- felpa (vari colori) - imbottitura sintetica - un piccolo ovetto di plastica morbida (del tipo di quelli che contengono le sorpresine all’interno delle uova di cioccolata) - piccole biglie, o pietre, o piombini, da inserire all’interno dell’ovetto di plastica - scotch da imballaggio per sigillare bene l’ovetto che costituirà il sonaglio


esecuzione:
Preparare il sonaglio da inserire al centro della palla. Personalmente utilizzo i piombini: ne metto circa 5 all’interno. Applicate lo scotch lungo la linea di chiusura dell’ovetto, in modo che i lavaggi in lavatrice della palla di stoffa non compromettano il funzionamento del sonaglio… facendo entrare dell’acqua!
Fotocopiare il modello dell’ellisse. Potete riportarlo su cartoncino: è più comodo poi da appoggiare sulle stoffe pesanti come la felpa, la ciniglia, ecc. …per disegnarne il motivo. Ritagliate: servono n. 6 forme ellittiche di stoffa.
Cucire fra loro le 6 forme. Per rendere la palla più resistente potete …

Coniglietto di Panno - Tutorial

Coniglietto di panno Tutorial
Loryan Corona
Manuale di Cucito Creativo  Aprile 2009 – Nuova Edizione 2011



Il TUTORIAL in PDF del Coniglietto di Panno è disponibile sullo shopETSY








This work is licensed under a licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.



Bamboline di Lana avvolta - Tutorial

Bamboline di Lana avvolta
MATERIALE OCCORRENTE:
- Cartoncino, gomitoli di lana.


REALIZZAZIONE:
Tagliate un cartoncino resistente di misura cm 10 x 14.

Scegliete un colore di filato di lana; oppure due colori  
se preferite la bambolina in toni sfumati o contrastanti.



N.B. Anche se il 
colore scelto sarà uno solo, disporre 
di due gomitoli 
dello stesso colore velocizzerà il 
lavoro: 
avvolgerete il 
doppio di filo ad 
ogni giro.


Le legature intorno al collo, ai polsi e alla vita: si fanno due giri prima di fare i nodi.
Unite le punte dei due colori per accostare i due fili e iniziate il lavoro tagliandone circa 30 cm.
Quindi avvicinate questo pezzo al bordo più corto del cartoncino (sulla parte superiore) e includetelo, successivamente, nell'avvolgimento.

Cominciate ad avvolgere il filo (sempre doppio) attorno al lato lungo del cartoncino, lasciando che il capo sporga un pò.
Nell'avvolgere il filo non tirate troppo: mantenete i giri morbidi, ma non eccessivamente.



La quantità di filo da avv…